Esame di Stato 2022

Esame di Stato 2022: normativa e materiale vario

FIRMATA L'ORDINANZA CON LE MODALITA' DI SVOLGIMENTO DEGLI ESAMI DI STATO 2022 - STRUTTURA DELL'ESAME E MATERIE OGGETTO DELLA SECONDA PROVA

La nuova ordinanza (clicca qui per leggere il testo completo) prevede che l'esame 2022 sia costituito da una prova scritta di italiano il 22 giugno 2022 alle ore 8:30, da una seconda prova sulle discipline di indirizzo il giorno successivo, predisposta dai docenti titolari della disciplina delle sottocommissioni operanti nella scuola.

Le materie oggetto della Seconda Prova

LICEO SCIENTIFICO: Matematica

LICEO SCIENTIFICO OPZ. SCIENZE APPLICATE: Matematica

LICEO SCIENTIFICO IND. SPORTIVO: Matematica

LICEO LINGUISTICO: Lingua e cultura straniera 1 - Inglese

INDIRIZZO A.F.M. - Economia Aziendale

INDIRIZZO S.I.A. - Economia Aziendale

Dopo gli scritti seguirà il colloquio, il quale si aprirà con l'analisi di un materiale scelto dalla commissione (testo, documento o problema).   

Nel corso del colloquio il candidato dovrà dimostrare di aver acquisito i contenuti e i metodi propri delle singole discipline e di aver maturato le competenze di Educazione civica; analizzerà poi, con una breve relazione o un lavoro multimediale, le esperienze fatte nell’ambito dei Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento.

LA COMMISSIONE

La commissione sarà composta da sei commissari interni e un Presidente esterno.   
Entro il 15 maggio 2022 il Consiglio di classe elaborerà il documento con il percorso formativo fatto dagli studenti, gli strumenti di valutazione utilizzati e gli obiettivi raggiunti, ponendo attenzione all’insegnamento trasversale dell’Educazione civica.  

LA VALUTAZIONE

La valutazione finale resta in centesimi. Il credito scolastico sarà attribuito fino a un massimo di 50 punti. Le prove scritte peseranno fino a 25 punti (fino a 15 prima prova - fino a 10 seconda prova), il colloquio fino a 25. Si potrà ottenere la lode in presenza dei requisiti previsti, con deliberazione all’unanimità della Commissione. La partecipazione alle prove nazionali Invalsi, che pure saranno svolte, e lo svolgimento dei percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento non costituiranno requisito di accesso alle prove.  

Tutte le info e i dettagli nella pagina dedicata del M.I. al seguente link.